Lo dico...

Ma spesso non lo faccio. E vorrei cambiare anche questo.

L'ho detto. Tutto ha una fine. Anche questo avrà una fine. L'ho dichiarato, ormai è scritto. Devo mettere la parola "fine" a tutto ciò. È una stronzata. Una grandissima balla. Tutto sbagliato, tutta una grossa menzogna.
Dimenticare tutto. Cancellare, lavare, come cavolo dovrà essere. Ma rimuovere tutto ciò. Dimenticare e seppellire. Ormai è fatta.

Ecco, l'ho detto. Ora devo solo tener fede alla mia promessa. Devo farlo.
È per me. 


Tutto ciò che ha un inizio...


... deve necessariamente avere anche una fine.



Pensaci. Ogni cosa finisce. Ogni cosa nasce, cresce e, alla fine, è costretta a morire.

Non c'è nulla che duri per sempre. Non in questo mondo, almeno. Non sappiamo se esistono altri mondi.

Ma qui è così. È l'ineluttabile destino del divenire. E non v'è rimedio alcuno.

Si può combattere perché qualcosa non muoia, tante cose si possono mantenere in vita più a lungo del previsto, ma è soltanto un modo per non guardare in faccia la realtà.

Soltanto un modo per non ammettere che nasciamo sconfitti. Che siamo parte di un ciclo. Che ciò che aspettiamo, in realtà, è la fine. Solo questo.

Negare è inutile. Arrendersi e accettare l'evidenza. Tutto è destinato a finire.



Nihil semper est.


21

Ok, non posso più nasconderlo. Ieri, che era 17 gennaio, ho compiuto 21 anni. :O
E mi si chiederà: che hai fatto?
Mattina a casa, pranzo con la mia famiglia. Il pomeriggio, poi, via con gli amici a casa di amici. Ottima cena, film, un paio di partite a Risiko, risate, compagnia, allegria. Era tantissimo tempo che non mi sentivo così bene. Così felice. Ne avevo seriamente bisogno.

Grazie. 


Cosa stai cercando?

Non lo so. Ma prima o poi troverò qualcosa.

Continua a risuonare nel mio cervello. Sto cercando qualcosa, ormai è chiaro. Però non so esattamente cosa.
Forse un giorno lo capirò, forse non lo capirò mai. Per ora non posso saperlo. Ma sento che devo continuare a cercare, perché prima o poi capiterà. Avrò qualcosa tra le mani... un oggetto, un documento, qualsiasi cosa. E potrò finalmente dire "Ecco, ho finalmente capito cosa stavo cercando". Probabilmente resterò anche deluso, perché l'idea era migliore dell'oggetto in sé. Ma è così che va la vita.
Intanto devo continuare. Non posso fermarmi, io non lascio niente a metà. Io finisco ciò che ho iniziato. Magari con estremo ritardo, magari i miei tempi sono secolari, ma non lascio mai nulla indietro. Sono deciso e convinto.
Ci riuscirò. 


Voglia di correre

Ho voglia di andare a correre. Da qualche parte, non so dove.
Voglia di adrenalina.

Devo soltanto trovare un posto più vicino del bosco di Capodimonte. Non voglio correre tra le auto, non è il caso.
Dove vado?