Tutto chiaro

Ho capito quello che dovevo capire. Un ulteriore passo avanti. Speriamo non uno indietro.

In ogni caso ho vinto io

Come ogni altra persona, ho dovuto prendere delle decisioni.
A venticinque anni ho preso la decisione di fare coming out, per togliermi un peso di dosso, per essere onesto con me e con gli altri.
Oggi, a distanza di mesi, dico. Per quante cose belle e brutte siano successe, in ogni caso ho vinto io.
E non c'√® sensazione pi√Ļ bella.

Via le cuffie, è ora di parlare

C'è un tempo per ogni cosa e ora è giunto il tempo per girare qualche carta.
Una ragione per cui ho pubblicato "Controvento" c'è, ma la terrò per me.

Parlo di girare le carte: cosa che ho già fatto e non mi pento. Ma gli esiti vanno riveduti.
In realtà non ho molta voglia di parlare, perché ciò che ho in testa ora è il puro caos. E quando è il caos a governarmi, non può scaturire nulla di buono dalle mie dita.

Perciò mi fermo qui.

Provincialismo del pensiero

La piccolezza delle persone si nota dai gesti che compie, dalle scelte che fa, quotidianamente o nella vita, nei percorsi che decide di intraprendere. I cambiamenti devono avere sempre una solida base, e mi accorgo che non tutti sono disposti ad accettarli. Dal canto mio, ho sempre avuto per abitudine l'ascolto degli altri e mi piace valutare le opinioni e spesso farle mie. La difficoltà di certi, invece, è non sapere ciò che si è ed esaltare a tutti i costi di essere, sempre e comunque, se stessi. Purtroppo, però, queste persone confondono l'essere e l'apparire, e per questo dimostrano al mondo di essere soltanto la sagoma di se stessi, qualcosa che potrebbe concretizzarsi, ma che resta soltanto una figura indistinta, senza valori, senza uno scopo nella vita se non quello di fingere per farsi accettare dagli altri. La menzogna è la loro arma e io, come altri, me ne sento vittima. I miei errori li ho ammessi, ma io ho imparato tanto da essi quanto dall'insegnamento altrui. Ciò che ho dato, invece, è ritornato al mittente. Vuoi per ulteriori miei errori, vuoi per incapacità di ascoltare. Lottare col provincialismo del pensiero, che ancora una volta fa dell'apparenza il suo punto di forza, si dimostra sempre l'errore che una persona dotata di intelletto può commettere nel rapportarsi con persone che si dimostrano false e meschine.

Traffico

C'è traffico. Pensieri, parole, idee, confusione. Cose buttate là, senza un ordine, senza un perché.
Finirò per spegnermi, come ho fatto tante volte. Se non altro, è un buon modo per evitare...
Mille e mille pensieri, mille e mille cose da fare. Però manca la voglia. Ma prima o poi...
Niente, c'è traffico...