L'aura - Piove (Piove...)


Piove sui tetti argentati, piove malinconia...

questo inverno pallido riporta il mio pensiero

a due coperte sordide... piove.



Piove, ma tutto è un sogno; presto si sentirà

l'usignolo magico dire con le note

che fuori è il sole: guardalo!... piove.



Più in là nuvole e odore di te,

quest'aria di pace... ma dentro di me rumore

perché qua non posso urlare!



Vorrei stare bene anche con due soldi miseri

ed un cane viaggiare rincorrendo sempre il sole.



Piove sui giorni smarriti, piove di nostalgia.

Tu conservi ancora gocce di tempesta di ogni temporale... piove.



Più in là nuvole, sapore di te,

quest'aria di pace... ma dentro di me rumore

perché qua non posso urlare!

Vorrei stare bene anche con due soldi miseri

ed un cane, viaggiare rincorrendo sempre il sole.



Vorrei stare bene anche con due soldi miseri ed un cane,

viaggiare con il cuore in mano a Dio.






Qui a Napoli sta piovendo... e la canzone Piove di L'aura è l'ideale per questa serata.

Loituma - Leva's Polka

Ieri sera, navigando in un forum, ho trovato in una firma un curioso link.

Sono andato per cliccarlo e mi è apparso questo, un divertentissimo loop in Flash.

Grazie ad un amico ho trovato, invece, questo, ovvero il filmato dei Loituma mentre registravano (a velocità maggiore :|) la canzone, che si chiama Leva's Polka.

Immediatamente mi sono procurato l'album e ho cercato il testo della canzone :D:D:D

La canzone è tratta dall'album Things of Beauty ed i testi di tutte le 10 tracce si trovano qui.

Ho provato a cantarla: per fortuna la canzone all'interno dell'album è molto più lenta :D:D:D

Una piccola ventata di allegria :D

Caparezza - Inno verdano

Una canzone con un senso...




Caparezza - Inno Verdano



'Imbraccia il fucil, prepara il cannòn, difendi il verdano dai riccioli
d'or / Espelli il negròn, inforca il terròn, e servi il tuo popolo con
fulgido amor.'




Anche se sono del Gargano sogno di
diventare verdano, mamma, asciugati le lacrime porto le mie natiche in
fabbriche che non abbiamo. Mollami la mano, dico, mollami la mano, che
da quando sono nato bramo lo stato verdano, no, non amo ciò che è sotto
il mio meridiano, da piccolo odiavo l'inquilino del primo piano. Sul
banco tracciavo linee di confine, di Raykard e Gullit niente figurine,
bambini e bambine in cortile, io verde di bile col Monopoli mettevo in
prigione le mie pedine. Bene, sto bene nel mio ruolo, volo, non sono
solo, siamo uno stuolo. La Verdania chiama "All'armi!", mi arruolo, con
la mia divisa cetriolo io:




VOGLIO UNA VERDANIA SECESSIONISTA,
CON UNA BANDIERA SECESSIONISTA / UNA FIDANZATA SECESSIONISTA CON CUI
FARE L'AMORE SECESSIONISTA / UN APPARTEMENTO SECESSIONISTA CON
ARREDAMENTO SECESSIONISTA / RACCOLTA DI RIFIUTI SECESSIONISTA, MA CHE
COSA STA SUCCEDENDO?




'Noi marcerem verso Roma ladrona perché chi va a Roma prende la poltrona.'



All'inizio quel tizio che s'attizza
al comizio pare un alcolista alla festa di San Patrizio, parla da un
orifizio sporco di pregiudizio, pubblico in prestito dal museo egizio.
Ora capisco quanto aveva ragione, ora che sono soldato di stato senza
meridione, ora che è finita la carta del cesso, ma fa lo stesso, tanto
ci ho messo la costituzione. Ora che la mia ambizione è fare pulizia,
primaverile o etnica che sia, la farò, il manico ce l'ho duro perciò
scoperò dove si può per il potere dell'ampolla nel Po. Il popolo
verdano smania per la separazione dall'Italia che dilania. E se cade il
muro in Germania chi se ne frega io lo innalzo in Verdania dato che.




VOGLIO UNA VERDANIA SECESSIONISTA,
CON UN QUOTIDIANO SECESSIONISTA / UN TELEGIORNALE SECESSIONISTA CON UN
GIORNALISTA SECESSIONISTA / UNA PASSERELLA SECESSIONISTA CON UNA
MODELLA SECESSIONISTA / SOGNO DI QUALUNQUE SECESSIONISTA, MA CHE COSA
STA SUCCEDENDO




'Conquisteremo la Rai lottizzata per sistemare i nostri direttori di testata.'



Io voglio diventare un verdano
avvinazzato, sputare parlando un italiano stentato. Io, servitore di
uno stato dove chi non è come me viene discriminato. Voglio sbandierare
commosso un tricolore senza bianco, né rosso. Voglio lodare il deputato
esaltato, che vuole l'immigrato umiliato e percosso . Voglio denigrare
le prostitute, disinfettando i treni dove sono sedute. Questione di
cute su cui non si discute sono puro come l'aria, tutta salute. Voglio
giurare fedeltà al senatùr, voglio vendicare la mia Pearl Harbour. Roba
da fare rivoltare nella tomba Gaetano Salvemini ed il conte di Cavour.
Allora fate come me: Tutti in Verdania. Italiani: Tutti in Verdania.
Ottomani: Tutti in Verdania. Venusiani: Tutti in Verdania. Andini e
Atzechi: Tutti in Verdania. Kazachi ed Uzbechi: Tutti in Verdania.
Arditi e Galati: Tutti in Verdania, dove si lavora si guadagna e si
magna!




VOGLIO UNA VERDANIA SECESSIONISTA,
CON UNA BANDIERA SECESSIONISTA / UNA FIDANZATA SECESSIONISTA CON CUI
FARE L'AMORE SECESSIONISTA / UN APPARTEMENTO SECESSIONISTA CON
ARREDAMENTO SECESSIONISTA / RACCOLTA DI RIFIUTI SECESSIONISTA, MA CHE
COSA STA SECCEDENDO?




'Imbraccia il fucil, prepara il
cannòn, difendi il verdano dai riccioli d'or / Espelli il negròn,
inforca il terròn / inforca il terròn / inforca il terròn / inforca il.


Cristiano De André - Un giorno nuovo (spezzone)

Oggi è un giorno nuovo

che se mi passi accanto

porti via anche il dolore.

Tienimi le mani

e dammi un po' di tempo

che passerà questo rumore.

Ci sarò

e proverò ad esser vivo e più forte che mai.

Tu dammi un segno, un aiuto

un aiuto soltanto.




(Cristiano De André - Un giorno nuovo)





Continuo a vivere un periodo molto
strano... una canzone così positivista, in questo momento, potrebbe
servirmi molto... ma non vedo ragioni per continuare... non so in che modo continuare... sono stanco... vorrei solo poter essere libero... "I want to break free" diceva Freddy Mercury...

Cos'è la libertà se non un'illusione dello spirito, una sensazione del corpo?

Nulla che potremmo esprimere con semplici parole, un concetto astratto che porta in seno millenarie paure...





I wish... tomorrow... it'll be another day... I wish...


Imogen Heap - Hide and Seek

Qui di seguito posto il testo di una famosissima canzone che, negli ultimi tempi sta facendosi sentire molto e un po' ovunque.
Si tratta di Hide and seek della bravissima cantante Imogen Heap. La canzone è stata la musica della pubblicità di una automobile, la Skoda Octavia Wagon.
Imogen Heap è la cantante del gruppo Frou frou che, nel 2002, ha inciso l'album Details (canzoni estratte: Breathe in e It's good to be in love).
Nel 1998 Imogen Heap incide il suo primo album come solista, I Megaphone. Successivamente tenta la via del gruppo, per riprovare da sola nel 2005 con Speak for yourself, album dal quale viene estratta Hide and seek.
Il video è reperibile qui.

Qui di seguito il testo

Where are we
What the hell is going on
The dust has only just began to fall
Crop circles in the carpet, sinking, feeling
Spin me around again and rub my eyes
This can't be happening
When busy street's a mess with people would stop to hold their heads heavy

Hide and seek
Trains and sewing machines?
All those years they were here first

Oily marks appear on walls
Where pleasue moments hung before
The takeover, the sweeping insensitivity of this
Still life

Hide and seek
Trains and sewing machines
Oh, you won't catch me around here
Blood and tears they were here first

Hmm what you say
Oh that you only meant well, well of course you did
Hmm what you say
Hmm that it's all for the best, of course it is
Hmm what you say
That it's just what we need, you decided this
Hmm what you say
What did she say

Ransom notes keep falling at your mouth
Mid-sweet talk, newspaper word cut outs
Speak no feeling no i don't believe you
You don't care a bit you don't care a bit

You don't care a bit
You don't care a bit
You don't care a bit
You don't care a bit
You don't care a bit

Dov'è il tempo?

Mentre ascolto la Ballata degli impiccati di Fabrizio De André... scrivo un intervento sul blog... non so nemmeno perché.

Ma lo sto facendo, e tanto basta.



Oggi è stato l'ultimo giorno di scuola, abbiamo fatto gli auguri per Pasqua ai prof che abbiamo trovato nei pressi...

Poi siamo tutti tornati a casa...



Oggi sono uscito con due amici, in cerca di un regalo per un terzo amico, che festeggia il compleanno.

Domani andremo da lui per festeggiare tutti insieme...

E intanto sento il sax di Inverno, sempre di Fabrizio De André...

E la canzone prosegue...



La musica... il tempo...

l'anima...

tanti i concetti ricollegabili... per che ragioni?



Cosa sto scrivendo?





E' tardi... non troppo, certo, ho fatto di peggio, però adesso è meglio che vada...

Non
tanto perché sto quasi impazzendo... piuttosto ho le gambe a pezzi,
abbiamo fatto una corsa per prendere il pullman che stava passando in
quel momento... e più in generale la camminata non è stata certo breve.



Ed ora? Vorrei leggere... si, leggerò... La passione secondo Therése del francese Daniel Pennac...
l'ho appena iniziato, l'ultimo (anzi, penultimo) della serie di libri
su Benjamin Malausséne... ripongo le mie speranze in mia sorella,
perché acquisti anche l'ultimo, Ultime notizie dalla famiglia.

Girotondo??? Dopo Inverno??? Sono stupito, ma l'ordine è questo.



Mi sento stanco.

Non solo a livello fisico.



La mente... non ce la fa più...

Ho
difficoltà nel memorizzare... qualunque cosa... mi distraggo
facilmente... sarà la Primavera, forse... sarà anche che sono stanco...
senza contare che comincio ad avere delle visioni... come se gli
oggetti che mi sono intorno si stessero muovendo (non so nemmeno se
scrivo i verbi al tempo giusto... sono troppo stanco e la musica mi
distrae ancora più di quanto io non sia normalmente... eppure sono
sempre così attento ai verbi... più che alla forma...).



La stanchezza...

Ora...

Non prima...





Domattina avrò la possibilità, finalmente, di dormire...

Domani sera alla festa...

Dopodomani da un'amica perché continua ad avere problemi col PC...



Ed
io quando studio? Mercoledì 19 dovrò offrirmi in letteratura
italiana... Machiavelli, Ariosto e il Canto XXVI dell'Inferno... e
magari ci aggiungerei anche il XV, giusto per far colpo sulla profa...
per sperare in un votaronzolo un po' più alto... vabbé, la prof sta
alzando i voti, per fortuna, non abbiamo tempo da perdere... tra le
elezioni politiche e le amministrative, qui... non si sa che fine
faremo con le scuole...



Terzo intermezzo, l'unico, fra i tre, interamente scritto e musicato da Faber... è il più bello nel piccolo gruppo... non c'erano dubbi in proposito, però.

Il Recitativo... tutto fuorché canzone... è poesia... è arte... è De André... un nome che ha fatto la storia della poesia...

Corale... insomma, Recitativo o Corale, è comunque... meraviglioso...





Navigammo su fragili vascelli

per affrontar del mondo la burrasca

ed avevamo gli occhi troppo belli:

che la pietà non vi rimanga in tasca.



Quella
frase... mi rimuginava in testa da lungo tempo... e penso che, avendo
appena scoperto a cosa si riferiva il mio ricordo, lo prenderò...

Sono
cresciuto a pane e De André... mai potrò dimenticarlo... bastano queste
poche note ripetute del Corale e del Recitativo per far nascere in me
un'angoscia... un'angoscia così meravigliosa... così ricca...

Laudate dominum

Ma ora smetto...

Ora spengo il PC... è il momento, dovrò pur leggere, ogni tanto...

Finito...

L'album è terminato...

ne parte un altro, ma subito viene interrotto... La Buona Novella

C'è tutta la vita per ascoltare e riascoltare Faber... ma come?! Non si può perdere nemmeno un secondo!!!

I
secondi sono preziosi... scandiscono le nostre scadenze vitali...
continuamente un secondo cade nel suo oceano... e presto ne cadranno
altri ed altri...

E così il tempo scorre... fluisce, preferendolo...

Il tempo scappa... il tempo...

Tempo...

ad averne

Fabrizio De André - Nella mia ora di libertà

Fabrizio De André - Nella mia ora di libertà

Di respirare la stessa aria

di un secondino non mi va

perciò ho deciso di rinunciare

alla mia ora di libertà

se c'è qualcosa da spartire

tra un prigioniero e il suo piantone

che non sia l'aria di quel cortile

voglio soltanto che sia prigione

che non sia l'aria di quel cortile

voglio soltanto che sia prigione.



E' cominciata un'ora prima

e un'ora dopo era già finita

ho visto gente venire sola

e poi insieme verso l'uscita

non mi aspettavo un vostro errore

uomini e donne di tribunale

se fossi stato al vostro posto...

ma al vostro posto non ci so stare

se fossi stato al vostro posto...

ma al vostro posto non ci so stare.



Fuori dall'aula sulla strada

ma in mezzo al fuori anche fuori di là

ho chiesto al meglio della mia faccia

una polemica di dignità

tante le grinte, le ghigne, i musi,

vagli a spiegare che è primavera

e poi lo sanno ma preferiscono

vederla togliere a chi va in galera

e poi lo sanno ma preferiscono

vederla togliere a chi va in galera.



Tante le grinte , le ghigne, i musi,

poche le facce, tra loro lei,

si sta chiedendo tutto in un giorno

si suggerisce, ci giurerei

quel che dirà di me alla gente

quel che dirà ve lo dico io

da un po' di tempo era un po' cambiato

ma non nel dirmi amore mio

da un po' di tempo era un po' cambiato

ma non nel dirmi amore mio.



Certo bisogna farne di strada

da una ginnastica d'obbedienza

fino ad un gesto molto più umano

che ti dia il senso della violenza

però bisogna farne altrettanta

per diventare così coglioni

da non riuscire più a capire

che non ci sono poteri buoni

da non riuscire più a capire

che non ci sono poteri buoni.



E adesso imparo un sacco di cose

in mezzo agli altri vestiti uguali

tranne qual'è il crimine giusto

per non passare da criminali.

Ci hanno insegnato la meraviglia

verso la gente che ruba il pane

ora sappiamo che è un delitto

il non rubare quando si ha fame

ora sappiamo che è un delitto

il non rubare quando si ha fame.



Di respirare la stessa aria

dei secondini non ci va

e abbiam deciso di imprigionarli

durante l'ora di libertà

venite adesso alla prigione

state a sentire sulla porta

la nostra ultima canzone

che vi ripete un'altra volta

per quanto voi vi crediate assolti

siete per sempre coinvolti.

Per quanto voi vi crediate assolti

siete lo stesso coinvolti.

Dean Martin - That's amore

That's amore



(In Napoli where love is King, when boy meets girl, here's what they say)



When the moon hits your eye like a big-a pizza pie

That's amore

When the world seems to shine like you've had too much wine

That's amore



Bells'll ring ting-a-ling-a-ling, ting-a-ling-a-ling

And you'll sing "Vita bella"

Hearts'll play tippi-tippi-tay, tippi-tippi-tay

Like a gay tarantella



When the stars make you drool joost-a like pasta fazool

That's amore

When you dance down the street with a cloud at your feet, you're in love

When you walk in a dream but you know you're not dreamin', signore

'scusa me, but you see, back in old Napoli, that's amore



(When the moon hits your eye like a big-a pizza pie, that's amore)

That's amore

(When the world seems to shine like you've had too much wine, that's amore)

That's amore



Bells will ring



ting-a-ling-a-ling



ting-a-ling-a-ling



And you'll sing "Vita bella"



Vita bell-vita bella



Hearts will play



tippi-tippi-tay, tippi-tippi-tay



Like a gay tarantella



Lucky fella



When the stars make you drool just like pasta fazool

That's amore (that's amore)

When you dance down the street with a cloud at your feet, you're in love

When you walk in a dream but you know you're not dreaming, signore

'scusa me, but you see, back in old Napoli, that's amore



Amore

That's amore







Questo è l'amore



(A Napoli dove l'amore è sovrano, dove i ragazzi incontrano le ragazze, ecco cosa si dicono)



Quando la luna illumina i tuoi occhi come una grande torta di pizza

Questo è l'amore

QUando il mondo sembra brillare come se avessi bevuto troppo vino

Questo è l'amore



Le campane suoneranno ting-a-ling-a-ling, ting-a-ling-a-ling

E canterai "Vita bella"

I cuori giocheranno tippi-tippi-tay, tippi-tippi-tay

Come una allegra tarantella



Quando le stelle ti fanno sbavare come la pasta e fagioli

Questo è l'amore

Quando balli per strada con una nuvola sotto i piedi, sei innamorato

Quando cammini in un sogno ma sai che non stai sognando, signore

scusami, ma vedi, nella vecchia Napoli, questo è l'amore



(Quando la luna illumina i tuoi occhi come una grande torta di pizza, questo è l'amore)

Questo è l'amore

(Quando il mondo sembra brillare come se avessi bevuto troppo vino, questo è l'amore)

Questo è l'amore



Le campane suoneranno



ting-a-ling-a-ling



ting-a-ling-a-ling



E canterai "Vita bella"



Vita bell-vita bella



I cuori giocheranno



tippi-tippi-tay, tippi-tippi-tay



Sarai fortunato



Quando le stelle ti fanno sbavare come la pasta e fagioli

Questo è l'amore (questo è l'amore)

Quando balli per strada con una nuvola sotto i piedi, sei innamorato

Quando cammini in un sogno ma sai che non stai sognando, signore

scusami, ma vedi, nella vecchia Napoli, questo è l'amore



Amore

Questo è l'amore













M'è venuto così! ^^